NavBar

 

 

Menu ricerche

 

 

CERCA ANCHE PER PROVINCIA : ANCONA  ASCOLI PICENO  FERMO  MACERATA PESARO URBINO

CANTINE TOP NELLA REGIONE MARCHE: TUTTI I PRODUTTORI

SCHEDA PRODUTTORE

Colonnara - Viticultori in Cupramontana 24

via Mandriole 6 - Cupra Montana     (Ancona)

Tel. 0731780273  Fax. 0731789610

e-mail  info@colonnara.it  sito  www.colonnara.it

PRODUZIONE VINI

 Doc  Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Lyricus

 Romitello delle Mandriole VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOC CLASSICO RISERVA Doc  Tipologia vino bianco fermo Prima annata di produzione 1995 Zona di produzione collinare e pedemontana (400/500 mt. slm) nel comune di Cupramontana (Regione Marche) Terreno di origine marina, di medio impasto, con punte elevate di argilla e sabbia Vitigno verdicchio 100% (autoctono) Sistema di allevamento Guyot e doppio capovolto Resa 70 quintali di uva ad ettaro Lavorazione selezione e raccolta manuale delle uve. Fermentazione in barriques di rovere di media tostatura, sosta nelle stesse fino alla primavera successiva alla vendemmia, con bâtonnage periodico. Affinamento in bottiglia per oltre un anno Grado alcool 13% vol Colore giallo paglierino vivace, con riflessi verde-oro Profumo elegante e complesso. Su un fondo iniziale fruttato-floreale, con riconoscimenti di ananas, pompelmo e pesca, emergono, nel finale, note di salvia, rosmarino, mandorle e pinoli tostati Sapore secco, quasi morbido, sapido con buon equilibrio fra le componenti morbide e dure. Nel finale persistente emerge buona corrispondenza con i sentori olfattivi di frutta secca tostata Abbinamenti primi piatti della cucina di mare con l’impiego di erbe aromatiche. Olive e zucchine con ripieni di pesce. Risotti o tagliatelle con tartufo bianco. Pesci al forno. Piatti a base di crostacei e pesci della cucina internazionale, associati a sformati, pasticci e funghi. Carni bianche anche speziate. Formaggi di media stagionatura Temperatura di servizio 12-14° C

 Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Tufico V. T. Doc  Tipologia vino bianco fermo Prima annata di produzione 1998 Zona di produzione collinare e pedemontana in contrada Follonica (a 360 metri s.l.m.) nel comune di Cupramontana (Regione Marche) Terreno di origine marina, prevalentemente sabbioso con intercali argillosi ed elementi arenacei di origine pliocenica in banchi o blocchi, localmente chiamato “tufo” Vitigno Verdicchio 100% (autoctono) Sistema di allevamento Guyot Resa 70 quintali di uva a ettaro Lavorazione raccolta manuale delle uve effettuata in epoche molto tardive. Fermentazione a basse temperature. Sosta sui propri lieviti per circa sette mesi. Affinamento in bottiglia per almeno sei mesi Grado alcool 13,5% vol Colore giallo paglierino intenso, molto luminoso, con riflessi verde-oro Profumo profumi complessi e ampi. Fruttato-floreale, con riconoscimenti di ananas, pesca, nocciola, mimosa, ginestra e tiglio, emergono in successive note vegetali, di salvia, e minerali di pietra focaia Sapore secco, morbido e sapido con un perfetto equilibrio fra le componenti dure e morbide. Lunghissima persistenza e perfetta corrispondenza con i sentori olfattivi fruttati, floreali, vegetali e minerali Abbinamenti salumi crudi, formaggi di media stagionatura, primi piatti di pasta e risotti con sughi vegetali di funghi, di tartufi bianchi, di pesci e crostacei; grigliate di pesce, pesci nobili salsati, crostacei cotti in qualsiasi modo, carni bianche salsate Temperatura di servizio 12-14° C

 Vigna San Marco VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOC CLASSICO SUPERIORE  Tipologia vino bianco fermo Prima annata di produzione 2000 Zona di produzione collinare e pedemontana in contrada San Marco (a 400 metri s.l.m.) nel comune di Cupramontana (Regione Marche) Terreno di origine marina, di medio impasto, tendenzialmente argilloso Vitigno verdicchio 100% (autoctono) Sistema di allevamento doppio capovolto e guyot Resa 70 quintali di uva ad ettaro Lavorazione raccolta manuale delle uve, breve contatto mosto-bucce a bassa temperatura. Sosta sui propri lieviti per circa sei mesi. Affinamento in bottiglia per almeno tre mesi Grado alcool 13,5% vol Colore giallo paglierino intenso, luminoso, con vivaci riflessi verdognoli Profumo delicate note varietali e vegetali (sedano, finocchio), frutta (pera kaiser, nespola, mela gialla, mandorla fresca) e fiori (ginestra e vari fiori di campo) Sapore buon equilibrio fra la freschezza e la sapidità da una parte e l’alcol e la morbidezza dall’altra. Nella lunga persistenza gusto-olfattiva c’è rispondenza con i caratteri dell’esame olfattivo di pesca, mela gialla e mandorla fresca Abbinamenti crostacei bolliti, arrostiti e serviti con o senza salsa, frittata al tartufo, pastasciutte e risotti conditi con sugo di pesce, crostacei, vegetali (zucchini, melanzane etc), fritture di pesce, pesci bianchi bolliti o arrostiti, serviti con verdure appena scottate, o funghi e tartufi, salumi crudi, carni bianche e formaggi non erborinati di media tostatura Temperatura di servizio 12-14° C

 Tornamagno Marche Rosso Igt  Tipologia: vino rosso fermo Prima annata di produzione: 1985 Zona di produzione: collinare tipica della regione Marche Terreno: breccioso e di medio impasto Vitigno: Montepulciano e Sangiovese Sistema di allevamento: cordone speronato Resa: 90 quintali di uva ad ettaro Lavorazione: raccolta manuale delle uve, macerazione con le bucce per 10-15 giorni a temperatura controllata. Successiva lavorazione in acciaio per circa 24 mesi. Conservazione in piccole botti di rovere per almeno dodici mesi e successivo lungo affinamento in bottiglia Grado alcool: 13% vol Colore: limpido, rosso rubino intenso con riflessi granati, consistente Profumo: intenso, persistente, fine, ampio, fruttato con note di frutta matura e confettura di marasca, floreale con sentori di petali e fiori rossi appassiti e lievi espressioni vegetali. Con l’invecchiamento subentrano sottili eteree note di vaniglia e legno di liquirizia Sapore: secco, caldo, morbido, abbastanza fresco, giustamente tannico, robusto, equilibrato, armonico, con sottili e persistenti note gusto-olfattivo di frutta rossa matura, spezie dolci, goudron Abbinamenti : preparazioni molto strutturate: piatti succulenti, saporiti, ricchi di aromi e spezie. Primi piatti con ragù di cacciagione e selvaggina. Carni bovine, suine, ovine cotte con intingoli, aromatizzate con aglio, rosmarino e tartufo, selvaggina da penna ripiena, selvaggina da pelo in salmì, formaggi stagionati anche maturati con erbe Temperatura di servizio 18° C Calice consigliato vini rossi di gran corpo

   

   

   

   

<-- Altre ricerche

Bed & Breakfast OASIVERDE Teramo

 

  menu generale | etc | ect

 INDICE GENERALE | INSERISCI LA TUA AZIENDA | CERCA CANTINA IN  : ANCONAASCOLI PICENOFERMOMACERATA| PESARO URBINO

Tutti i loghi e marchi della categoria sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori