Oggi è il: 24/01/2021 - Sono le ore: 03:31:45 

  IN EVIDENZA

MENU PORTALE Menu ricerche

 

 

Le altre news - sezioni Eventi e Gastronomia

Pasquale De Antonis ai Musei Civici di Palazzo Mosca di Pesaro

 

Aperitif sur l'herbe a Urbino

 

Con il tempo: opere dagli Sessanta al Duemila presso la Sala del Capitano di Candelara

 

Enrico Rava apre la XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani

 

A Castelraimondo ventitreesima edizione dell'Infiorata Corpus Domini

 

CandelarArte caffe' 2015

 

A Pesaro Buongiorno Ceramica

 

A Treia si adottano i combattenti della Grande Guerra

 

Moni Ovadia, Michele Placido ed Erri de Luca e Nicky Nicolai a Recanati

 

A Jesi Bellezza - Mostra fotografica di Roberto Recanatesi

 

Luca Cognolato alle foglie d'oro di Pesaro per Adotta l'autore

 

Le nostre mani: il dialogo con la materia di Giancarlo Cesarini al castello di Candelara

 

Gherardo Cibo, dilettante di botanica e pittore di paesi ed altri appuntamenti a Pesaro

 

Percorso tra le pagine dei libri con Luigi Dal Cin

 

giornata internazionale Unesco del jazz a San Benedetto del Tronto

 

La linea gotica - 1944 - 2014 i ricordi di un bimbo di 12 anni di Terenzio Pedini

 

Letture a Palazzo Mosca, secondo appuntamento

 

Chiara Samugheo in mostra a Recanati

 

Paolo Gubinelli alla Palazzina Azzurra con Carte incise per Eugenio De Signoribus

 

Europe Direct Marche

 

 

I NUMERI DI PORTALEMARCHE

IL PORTALE DELLE AZIENDE DELLE MARCHE

Aziende

Professionisti

Ristorazione

Hotel Vini&Cantine

  Nuova pagina 1

2684

  OGGI SONO PRESENTI IN ARCHIVIO

2239

  Nuova pagina 1

1376

  Nuova pagina 1

781

cantine

89

Carina Spurio-Reali Insidie Virtuali

Nella mitologia greca Plutone (l’invisibile) oscilla tra il sacro e il distruttivo. Egli è il figlio di Cronos e Rea, fratello di Zeus e Poseidone. L’ambivalente dio è circondato da un grande mistero.
Le anime dei trapassati sono votate alla sua sovranità ma anche alla sua collera.
Egli detta la legge della Morte con il capo coperto da un casco di pelle di cane che lo rende, appunto, invisibile. In lui sopravvivono due uomini, l’uno benefico e l’altro malefico.
Nel mito, Plutone è Ade che rapisce Persefone (la Proserpina romana), trascinandola negli inferi per amore; ciò causa la follia di Demetra, sua madre. In fondo agli inferi Plutone non ha rinunciato all’amore e quando si innamora di Proserpina la seduce con un tranello.
Fa sbocciare ai suoi piedi un bellissimo narciso e quando Proserpina si china per raccoglierlo, un baratro sotto di lei la inghiotte. Plutone la rapisce trainandola su una carrozza infernale condotta da sei coppie di cavalli nerissimi.
Anche nel mito nessuna ragazza si invaghisce dell’uomo dolce e gentile, semmai del solito bruto affascinante che la nutre di passione e di ansie. Plutone rappresenta il potere occulto, dionisiaco e tribale. (stop)
Troviamo la sua personificazione nel Mefistofele del goethiano Faust, pronto a tentare in cambio dell’anima e poi ancora in Eros e Thanatos in lotta tra istinto e ragione. La storia del mito infernale si presta per analogia a rappresentare le condizioni sentimentali di molte donne del nostro tempo. Sembrerebbe che il mito sia ormai l’unico teatro possibile per l’amore perché un amore che dura una vita e partners che invecchiano insieme sono binomi rari, tanto, da risultare un’anomalia. I rapporti d’amore odierni, rivelano subito insidiose contraddizioni soprattutto quando si passa dalla teoria alla pratica.
L’accadimento imprevisto che sconvolge al cospetto di un altro, ha in sé un’inevitabile violenza, perché l’intera realtà si spezza mentre al suo posto compare un’altra scena, un nuovo universo che “sembra” contenere il concetto di eternità. Al punto limite si arriva quando un altro è origine della gioia e diventa il centro dell’attenzione, creando uno stato di bisogno o di dipendenza. Solo i poeti riescono a descrivere questo stato mentale. Il coinvolgimento intenso fa evocare a Pavese la morte “Sei la vita e la morte”, a Novalis la solitudine a due “Si è soli in compagnia di tutto ciò che si ama”, scrive riferendosi all’intensità amorosa che lo denuda. Evidentemente l’amore lega, unisce, fonde, fa combaciare non solo gli individui ma anche i loro lati ombra. Lo testimoniano molti romanzi, film e drammi che si sono ispirati a storie in cui l’amore malato ha portato alla luce elementi nascosti e sconosciuti nelle personalità degli interessati. Di amori complicati è piena la letteratura. Tralasciando per un attimo gli amori dei miti o delle celebrità viene da chiedersi come si innamorano le persone comuni del nostro tempo. Ci si innamora un pò ovunque, nelle scuole, nei bar, nelle discoteche. Ma c’è un luogo in cui il mito infernale si aggira tra proposte indecenti e spacciatori di sogni: si chiama web.
Chat, facebook, badoo, messenger, segnano l’inizio di molte relazioni. Tutto è più libero e quindi la fissazione della libido ha meno probabilità di diventare un dramma (come un tempo), anche se i nuovi metodi di approccio hanno comunque le loro insidie.
E mentre alcuni testi di psicologia, descrivono le ricorrenti fenomenologie dell’esperienza amorosa ricollegandosi alle esperienze del bambino: le ambivalenze e le contraddizioni dell’umano si mescolano a storie vissute sotto il segno dell’assenza, tra fantasia e realtà, tenerezza senza dialogo e accoppiamenti senza pelle.
La vecchia estasi dei nostri nonni al cospetto di una caviglia esposta 70 anni fa, entra in altre dimensioni in cui si possono cambiare corpo, pelle, vita, identità e sesso.
Dove? Per esempio in Second life, è un mondo virtuale - un ambiente tridimensionale online dato da una simulazione elettronica, i cui contenuti vengono creati e sono posseduti dai suoi stessi abitanti che vengono rappresentati tramite degli avatar, personalizzabili in maniera illimitata. Per accedere a Second Life è necessario creare un account e scaricare il programma da utilizzare. All’interno di questo spazio online, tridimensionale, persistente e in continua crescita, si può agire, creare o diventare chiunque. Gli strumenti inclusi  permettono di creare praticamente qualsiasi identità in tempo reale e in collaborazione con gli altri utenti.
L’avatar è una sorta di corpo digitale che permette una completa identificazione. Gli utenti possono vagare liberamente in un ambiente 3D aperto al mondo  dell’immaginazione. Inconsapevolmente edifichiamo “realtà” - solo apparentemente protettive - trincerandoci dietro false convinzioni e iniziando così, ad amare l’invisibile.

Q-code dell'articolo

Carina Spurio

Inserito il 20/09/2010 nella categoria Cultura

 

Tag : Carina Spurio   


Notizia letta 442746 volte

Leggi le altre news della categoria Cultura

 

Invia la info ad un amico

 


Tutte le news Home Page  

 

B&B Oasi Verde Teramo 328/7571555

CERCA PER PROVINCIA

Menu ricerche

 

 

 

 


LE PAROLE PIU' CERCATE OGGI SU GOOGLE :

 Scarpe, calzature, tacchificio

Calzature da UOMO , da DONNA , da BAMBINI

Concessionari auto Ancona ,

automobili usate Marche

 

 

 
 

  Nuova pagina 1

ULTIME AZIENDE INSERITE SETTORE PRODUZIONE

Brancorsini

Labirinto Cooperativa Sociale

Lucarini e Partners

Elisabet srl

AT METALLI SRL

A TLC SRL

Bikers sas di Frontoni

EVENTIQUE Silvia Carducci

B.L. COSTRUZIONI Srl

ATHENA NIKE

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

La Cantina del Mese

La cantina selezionata nel mese corrente e' Fattoria "Villa Ligi" di F.Tonelli .

Nella provincia di Pesaro Urbino e precisamente a Pergola in Via Zoccolanti 25/A, questa azienda conta importanti riconoscimenti a livello nazionale. La filosofia dell'azienda e'  "Crediamo profondamente nelle virtù di un vino, capace di raccontare con estrema sincerità le caratteristiche di un territorio. Vino è sinonimo di arte; arte come mezzo di comunicazione di tipicità e tradizione capace di far sognare e suscitare ricordi.

Questi valori ci accompagnano da tanto tempo, di generazione in generazione, in questo antico mestiere che per caratteristiche intrinseche non abbandoneremo mai. La nostra attività vitivinicola, oramai quasi centenaria, è contraddistinta da un attaccamento inscindibile alla tradizione ed in tempi ultimi all’innovazione, necessaria per ottenere il massimo, ricercando il perfetto equilibrio tra gusto e colore, tra bouquet e retrogusto.

La nostra realtà agricola percorre costantemente e ciclicamente ogni anno gli stessi eventi che puntualmente ci coinvolgono sensibilizzandoci ogni giorno di più verso il prodotto finale, il nostro vino, attraverso la passione per il territorio, la natura, le persone che ci accompagnano. E’ un processo che non richiede tempi lunghi né brevi, ma tempi naturali, quelli necessari per ottenere un lavoro ben fatto.

E’ con tale dedizione e passione che ci rivolgiamo a quanti condividono il nostro pensiero, il nostro vino, per condividere attimi unici ricavati da piccoli gesti come quello di sorseggiarlo in un calice."

- ..... LEGGI TUTTO

 

 

  menu generale | etc | ect

NavBar

Tutti i loghi e marchi della categoria sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori

HOMEAZIENDE  a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoHOTEL  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoRISTORANTI  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoAGRITURISMI a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro Urbino | PROFESSIONISTI  |  VINI e CANTINE | AGRITURISMI | CONCESSIONARIE AUTO A ANCONA | CONCESSIONARIE AUTO A ASCOLI PICENO | CONCESSIONARIE AUTO A FERMO | CONCESSIONARIE AUTO A MACERATA | CONCESSIONARIE AUTO A PESARO URBINOEVENTI | SCRIVI A PORTALE MARCHE