Oggi è il: 19/01/2021 - Sono le ore: 02:34:08 

  IN EVIDENZA

MENU PORTALE Menu ricerche

 

 

Le altre news - sezioni Eventi e Gastronomia

Pasquale De Antonis ai Musei Civici di Palazzo Mosca di Pesaro

 

Aperitif sur l'herbe a Urbino

 

Con il tempo: opere dagli Sessanta al Duemila presso la Sala del Capitano di Candelara

 

Enrico Rava apre la XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani

 

A Castelraimondo ventitreesima edizione dell'Infiorata Corpus Domini

 

CandelarArte caffe' 2015

 

A Pesaro Buongiorno Ceramica

 

A Treia si adottano i combattenti della Grande Guerra

 

Moni Ovadia, Michele Placido ed Erri de Luca e Nicky Nicolai a Recanati

 

A Jesi Bellezza - Mostra fotografica di Roberto Recanatesi

 

Luca Cognolato alle foglie d'oro di Pesaro per Adotta l'autore

 

Le nostre mani: il dialogo con la materia di Giancarlo Cesarini al castello di Candelara

 

Gherardo Cibo, dilettante di botanica e pittore di paesi ed altri appuntamenti a Pesaro

 

Percorso tra le pagine dei libri con Luigi Dal Cin

 

giornata internazionale Unesco del jazz a San Benedetto del Tronto

 

La linea gotica - 1944 - 2014 i ricordi di un bimbo di 12 anni di Terenzio Pedini

 

Letture a Palazzo Mosca, secondo appuntamento

 

Chiara Samugheo in mostra a Recanati

 

Paolo Gubinelli alla Palazzina Azzurra con Carte incise per Eugenio De Signoribus

 

Europe Direct Marche

 

 

I NUMERI DI PORTALEMARCHE

IL PORTALE DELLE AZIENDE DELLE MARCHE

Aziende

Professionisti

Ristorazione

Hotel Vini&Cantine

  Nuova pagina 1

2684

  OGGI SONO PRESENTI IN ARCHIVIO

2239

  Nuova pagina 1

1376

  Nuova pagina 1

781

cantine

89

Comune di Acquasanta Terme (AP) Concorso istruttore direttivo tecnico Sc.30 aprile

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CATEGORIA D - POSIZIONE ECONOMICA D1
Scade il: 30/04/2012 24:00



BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CATEGORIA D – POSIZIONE ECONOMICA D1.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE
Visto il Dlgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;
Visto il Dlgs. 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i.;
Visto lo Statuto Comunale
Visti i vigenti CCNL del comparto Regioni ed Enti Locali;
Visto il Dlgs. 198/06 e s.m.i. che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro;
Visto il D.P.R. n° 487/94 e s.m.i. recante norme sull’accesso ai pubblici impieghi;
Visto il DPR n. 445/00 e s.m.i.;
Visto il Dlgs. 196/03 e s.m.i.;
Visto il vigente “Regolamento comunale dell’ordinamento generale degli uffici e dei servizi”;
Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n°113 del 06/10/2011 avente ad oggetto: “Programma triennale delle assunzioni a tempo indeterminato anni 2011-2013. Aggiornamento.”
Visto l’esito negativo sia delle procedure di mobilità volontaria di cui all’art. 30 del Dlgs. 165/2001 e s.m.i. che di quelle previste dall’art. 34 bis del Dlgs. 165/2001 e s.m.i.;
In esecuzione della propria determinazione n. 23 (R.G. n. 68) del 19/03/2012;

RENDE NOTO

Art. 1- Indizione del concorso
E’ indetto un concorso pubblico per soli esami a n. 1 posto tempo pieno ed indeterminato di istruttore direttivo tecnico categoria D – posizione economica D1.
Le modalità per l’espletamento del concorso sono stabilite nel rispetto del D.lgs.30/3/2001 n.165, del D.P.R.9/5/1994 n.487 come modificato dal D.P.R. 30/10/1996 n.693 nonché dalle vigenti norme del regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e servizi e successive modificazioni ed integrazioni. Ai sensi del Dlgs. 198/06 verrà garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro come previsto anche dall’art.57 del D.lgs.30/03/2000 n.165.
Ai sensi del decreto legislativo 8 maggio 2001, n.215 e s.m.i. - art.18, comma 6 e comma 7 e art. 26 come integrato dall’art. 11 del Dlgs. n. 236/2003 e successivamente modificato dall’art. 1014 comma 3 e 4 e art. 678, comma 9 Dlgs. n. 66/2010, opera la riserva del 30% dei posti messi a concorso a favore dei volontari in ferma breve o in ferma prefissata quadriennale delle tre forze armate, congedati senza demerito, anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte, nonché agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata (D.Lgs. n. 236/03 art. 11) che abbiano completato senza demerito la ferma contratta.

Art. 2- Requisiti per l’ammissione al concorso
Per la partecipazione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) Cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea, ai sensi dell’art. 3 del D.P.C.M. n. 174/1994;
b) Età non inferiore agli anni 18;
c) Godimento dei diritti civili, politici ed iscrizione nelle liste elettorali.
d) Idoneità psichica e fisica all’impiego; l’amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del concorso, in base alla normativa vigente.
e) Limitatamente ai concorrenti di sesso maschile, essere in regola con gli obblighi di legge sul reclutamento militare o il servizio sostitutivo civile per coloro che sono soggetti a tale obbligo;
f) Titolo di studio: Diploma di laurea specialistica/magistrale (nuovo ordinamento) o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in Ingegneria o Architettura o equipollenti (in tal caso sarà cura del candidato provare l’equipollenza specificando gli estremi del provvedimento con apposita dichiarazione da allegare all’istanza di partecipazione). Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per coloro che hanno conseguito il titolo all’estero è richiesto il possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente o dichiarato equivalente a uno di quelli suindicati;
g) Abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere/architetto;
h) Non avere riportato condanne penali né avere procedimenti penali in corso, non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica Amministrazione, né trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità.
i) Non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica Amministrazione a seguito di procedimenti disciplinari o dispensati dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause.
I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione ed al momento dell’assunzione. ’accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso e per la nomina in ruolo, comporta, in qualunque tempo la esclusione dal concorso o la risoluzione del contratto di lavoro se già stipulato.
Si richiede inoltre:
 conoscenza di una lingua straniera ( inglese, francese)
 conoscenza di elementi di informatica relativi all’uso di internet, posta elettronica, autocad e principali programmi di trattamento testi ed elaborazione dati;

Art. 3 - Trattamento economico
Al titolare del posto in concorso compete il trattamento giuridico ed economico previsto dal CCNL in vigore per il personale degli Enti Locali riferito alla categoria e livello retributivo di inquadramento, oltre eventuale assegno per il nucleo familiare se ed in quanto spettante.

Art. 4 - Presentazione delle domande
I candidati devono inoltrare la domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice conformemente allo schema approvato con il presente bando, indirizzandola al Comune di Acquasanta Terme – Servizio Personale – Piazza XX Settembre n. 12 – 63095 ACQUASANTA TERME (AP), entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso di concorso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana- IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami” , pena l’esclusione dal concorso, mediante:
1. presentazione diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Acquasanta Terme – Piazza XX Settembre n. 12 entro e non oltre le ore 13:00 del giorno di scadenza come sopra determinato;
2. spedizione mediante raccomandata con avviso di ricevimento;
3. posta elettronica certifica (PEC) al seguente indirizzo: comune.acquasantaterme@anutel.it.

L’invio telematico dovrà avvenire esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata rilasciato personalmente al candidato da un gestore di PEC. Non sarà considerata valida la domanda inviata da un indirizzo di posta elettronica non certificata. I candidati dovranno inserire nell’oggetto del messaggio telematico l’intestazione della selezione. L’invio tramite PEC con le modalità predette esonera dalla spedizione cartacea.
La domanda deve essere sottoscritta dal candidato, pena la nullità della stessa. Per le domande presentate tramite PEC le stesse devono essere firmate digitalmente.

La domanda, inviata personalmente o tramite raccomandata A/R, deve essere presentata in busta chiusa e recare, oltre che l’indicazione del mittente, anche la seguente dicitura “domanda di partecipazione al concorso pubblico per esami per n.1 posto di Istruttore Direttivo Tecnico categoria D”.
La data di spedizione delle domande è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale e/o complementare accettante.
L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali e/ complementari o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Non saranno comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengano al Comune oltre il trentatreesimo giorno dopo quello di pubblicazione del bando o dell’avviso di concorso.

Nella domanda di ammissione al concorso, redatta in carta libera e debitamente sottoscritta, il cui schema è allegato al bando, gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, quanto segue:
- nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale;
- comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso con l’indicazione del numero di codice di avviamento postale, l’eventuale recapito telefonico ed indirizzo PEC. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità se il destinatario è irreperibile;
- la precisa indicazione del concorso pubblico cui intende partecipare;
- il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174, pubblicato in G.U. 15 febbraio 1994, n. 61;
- di avere il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto; per i cittadini appartenenti all’Unione europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione al Paese nel quale hanno la cittadinanza;
- di non aver riportato condanne penali né avere procedimenti penali in corso, non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto d’impiego con la pubblica Amministrazione;
- di non essere stati destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensati dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause;
- il possesso del titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso, con l’esatta indicazione dell’anno e dell’Istituto ove lo stesso è stato conseguito e della votazione riportata, nonché indicazione se lo stesso è stata conseguito con il vecchio ordinamento universitario previgente a quello introdotto con D.M.509/1999 od in base all’ordinamento DM.509/99 o D.M.270/04 per le lauree specialistiche o magistrali con indicazione altresì della denominazione della classe di appartenenza: in caso di equipollenza sarà cura del candidato provare l’equipollenza specificando gli estremi del provvedimento con apposita dichiarazione da allegare all’istanza di partecipazione;
- abilitazione all’esercizio della professione;
- la lingua in cui intende sostenere il colloquio tra francese o inglese ;
- idoneità psico-fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a concorso;
- di essere in possesso della patente di guida categoria B;
- la posizione riguardo agli obblighi di leva e quelli relativi al servizio militare;
- di accettare senza riserve, avendone presa conoscenza, le norme e le condizioni del presente concorso;
- il possesso di eventuali titoli preferenziali o di precedenza alla nomina, previsti dall’art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, nonché dalla legge 2 aprile 1968, n. 482, e successive modificazioni ed integrazioni, ovvero a riserva con indicazione della condizione prevista per tale riserva;
- l’eventuale condizione di portatore di handicap od il tipo di ausilio per l’esame e i tempi necessari aggiuntivi (art. 20, L. 104/1992).
- il consenso al trattamento dei dati personali

La dichiarazione generica di essere in possesso di tutti i requisiti non sarà ritenuta valida.

Ai sensi dell’art. 44 del D.P.R. n. 445/2000, le dichiarazioni di cui al presente articolo sono rese in sostituzione della relativa certificazione.
La dichiarazione di idoneità fisica all’impiego è attestazione non sostituibile, ai sensi dell’art. 49 del D.P.R. sopra citato e pertanto sarà accertata al momento dell’assunzione tramite certificazione medica.
Il candidato è da ritenersi consapevole che le dichiarazioni mendaci e la falsità in atti comportano responsabilità penale ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000, nonché le conseguenze di cui all’art. 75 del D.P.R. 445/2000 (decadenza dei benefici eventualmente prodotti dal provvedimento emanato sulla base di una dichiarazione non veritiera).

L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere a controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni effettuate. Qualora l’Ente rilevi, direttamente o su segnalazione di altri, dichiarazioni non veritiere, dispone i provvedimenti per la decadenza dalla graduatoria dei concorrenti non assunti che abbiano presentato dichiarazioni non veritiere sui requisiti essenziali alla partecipazione al concorso, o la variazione della graduatoria inserendo il concorrente nella posizione spettante, in caso di dichiarazione non veritiera su titoli aggiuntivi o di preferenza o precedenza. Nel caso in cui l’assunzione sia già avvenuta, l’Ente si riserva la facoltà di adottare tutti i provvedimenti previsti dalla normativa civilistica e/o contrattuale. Si considerano come dichiarati nella domanda, a tutti gli effetti, quei requisiti omessi che però siano inequivocabilmente deducibili dalla documentazione allegata.
Non sono soggetti all’imposta di bollo le domande ed i relativi documenti per la partecipazione ai concorsi presso le pubbliche Amministrazioni, ai sensi della L. 370/1998, cui si fa espresso rinvio.

Non sono sanabili e comportano l’esclusione dal concorso:
1. la presentazione della domanda successivamente ai termini di scadenza del bando di concorso come sopra indicato;
2. la mancata indicazione dei dati anagrafici del concorrente;
3. la mancata accettazione delle condizioni e prescrizioni del bando;
4. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione al concorso (ai sensi dell’art. 39. del D.P.R. n. 445/2000 non occorre l’autenticazione della sottoscrizione della domanda).
5. la mancata allegazione di copia fotostatica del documento di riconoscimento in corso di validità;
6. la mancanza di uno dei requisiti generali e specifici per l’assunzione prevista dal bando.

Le domande che presentino imperfezioni formali potranno essere accettate con riserva, subordinandone l’accoglimento definitivo a seguito di regolarizzazione entro il termine tassativo indicato nella relativa comunicazione.

Ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 196/03 recante disposizioni a “tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” i dati forniti dai candidati tramite istanza formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa suddetta e degli obblighi di riservatezza per provvedere agli adempimenti connessi all’attività concorsuale.

Art. 5 – Allegati alla domanda.
Alla domanda di ammissione deve allegarsi:
1. copia fotostatica non autenticata di un documento valido di identità, pena l’esclusione immediata dal concorso;
2. ricevuta comprovante l’avvenuto pagamento della tassa di concorso di € 10,00 da effettuarsi con bollettino di versamento sul c/c postale n. 14024632, intestato al Comune di Acquasanta Terme specificando la causale: “Tassa concorso per istruttore direttivo tecnico categoria D1”. La tassa di concorso non è rimborsabile;
3. eventuali titoli, da produrre in originale o copia autenticata a termini di legge, ai fini della riserva, della precedenza o della preferenza nella nomina così come individuati dall’art. 5 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487, come modificato dall’art. 5 del D.P.R. 30 ottobre 1996, n. 693, nonché dall’art. 3, comma 7, della legge 15 maggio 1997, n. 127, come modificato dall’art. 2, comma 9, della legge 16 giugno 1998, n. 191, nonché dall’art. 12, comma 3 del DLgs. del 1.12.1997 n. 468. In tal caso detti documenti devono essere descritti in un elenco in carta semplice da unirsi alla domanda stessa,sottoscritto dall’interessato. I requisiti che danno diritto alla precedenza o alla preferenza dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione della domanda. Ai sensi del T.U. 445/2000 è possibile attestare, direttamente da parte dell’interessato, che la copia di un documento è conforme all’originale; tale attestazione dovrà essere prodotta con le modalità di cui all’art. 19 del T.U. 445/2000. La documentazione qualora prodotta in originale sarà restituita a richiesta del candidato soltanto a concorso ultimato.
4. eventuale dichiarazione relativa alla specifica degli estremi del provvedimento di equipollenza del titolo di studio richiesto.

Art. 6 - Riapertura del termine e revoca del concorso.
L’Amministrazione può stabilire di riaprire, per una sola volta, il termine fissato nel bando per la presentazione delle domande allorché il numero delle domande presentate entro tale termine appaia insufficiente ad assicurare un esito soddisfacente del concorso. Ha inoltre facoltà di revocare la selezione per ragioni di interesse pubblico, in qualunque fase. Di tali provvedimenti verrà data comunicazione mediante pubblicazione all’Albo Pretorio dell’Ente sul sito www.comune.acquasantaterme.ap.it.

Art 7 - Ammissione ed esclusione dal concorso.
Scaduto il termine di presentazione delle domande il Responsabile del Servizio Personale procede all’esame delle stesse e della documentazione allegata ai soli fini dell’ammissibilità dei concorrenti. Successivamente, con propria determinazione, dichiara quindi l’ammissibilità delle domande regolari e l’esclusione, di quelle irregolari. Provvede a pubblicare l’elenco degli ammessi nell’albo pretorio dell’ente sul sito www.comune.acquasantaterme.ap.it.
I partecipanti non riceveranno alcuna comunicazione in ordine all’ammissione, ma sarà loro cura consultare il sito istituzionale dell’ente. Provvede invece a comunicare agli interessati non ammessi, con lettera raccomandata con avviso di ricevimento o con altro mezzo idoneo, l’esclusione dal concorso con l’indicazione del motivo.

Art. 8 - Perfezionamento della domanda e dei documenti
Nel caso che dall’istruttoria risultino omissioni od imperfezioni nella domanda e/o nella documentazione (tranne per i casi in cui i dati siano inequivocabilmente desumibili dalla documentazione prodotta), il concorrente verrà invitato a provvedere al loro perfezionamento, entro il termine accordato, a pena di esclusione dal concorso.
Verificandosi le condizioni per cui è ammessa l'integrazione, il concorrente verrà invitato, mediante lettera raccomandata A.R., posta elettronica certificata od altro mezzo idoneo, a trasmettere al Comune con lo stesso mezzo, quanto necessario per il perfezionamento dei documenti già acquisiti, con le modalità appresso stabilite, a pena di definitiva esclusione dal concorso.

Art. 9 - Preselezione
E’ prevista, qualora il numero le domande pervenute dovesse essere superiore a 20 (venti), una preselezione con quesiti a risposta multipla vertenti sulle materie oggetto delle prove scritte e orali. In tal caso tale prova si terrà il giorno 4 maggio 2012 ore 10,00.
L’eventuale preselezione consisterà nella somministrazione di n. 50 domande sulle materie oggetto delle prove scritte ed orali, numerate progressivamente con quattro alternative di risposta di cui solo una esatta. La prova avrà la durata di cinquanta minuti e le risposte saranno valutate secondo i seguenti criteri:
1. ad ogni risposta esatta sarà attribuito un punteggio pari ad 1;
2. ogni risposta errata e/o multipla sarà penalizzata con punti 0,30;
3. ogni risposta omessa sarà penalizzata con punti 0,10.
Nella prova preselettiva non è ammessa la consultazione dei testi .
In caso di preselezione saranno ammessi alle prove scritte i candidati, nella misura massima di 20 (venti), che riporteranno i migliori punteggi, secondo i criteri di cui sopra, nonché i candidati che riporteranno il medesimo punteggio del ventesimo. Il punteggio riportato nella preselezione servirà ai soli fini dell’ammissione alle prove scritte, non costituendo elemento aggiuntivo di valutazione di merito nel prosieguo di concorso.
L’ordine dell’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove scritte è dato dal punteggio conseguito nella prova.
Entro il giorno 02/05/2012 saranno pubblicati sul sito internet del Comune www.comune.acquasantaterme.ap.it:
1. la necessità o meno dello svolgimento della prova preselettiva;
2. l ’elenco dei candidati ammessi alla preselezione;
3. l’eventuale spostamento del giorno e/o dell’orario previsti per lo svolgimento della prova preselettiva;
4. luogo ed indirizzo esatti di svolgimento della prova preselettiva.
L’Amministrazione comunale, in caso di necessità, potrà apportare variazioni al calendario delle prove posticipandone la data; dette variazioni verranno comunicate ai candidati almeno 48 ore prima della data precedentemente stabilita per la relativa prova tramite pubblicazione sul sito internet del Comune: www.comune.acquasantaterme.ap.it.
I partecipanti non riceveranno alcuna comunicazione in ordine alla conferma della prova ma sarà loro cura consultare il sito istituzionale dell’ente. La pubblicazione sul sito infatti avrà valore di notifica a tutti gli effetti di legge. I candidati potranno, comunque, informarsi anche telefonicamente chiamando la segreteria del Comune al n. 0763801262 int. 415 . Gli esiti della prova preselettiva saranno pubblicati sul sito internet del Comune www.comune.acquasantaterme.ap.it

Art. 10 – Programmazione e prove d’esame
Nel caso non venga attivata la prova preselettiva tutti i candidati ammessi sosterranno le prove scritte nelle date sotto indicate.
L’Amministrazione comunale, in caso di necessità, potrà apportare variazioni al calendario delle prove posticipandone la data; dette variazioni verranno comunicate ai candidati almeno 48 ore prima della data precedentemente stabilita per la relativa prova tramite pubblicazione sul sito internet del Comune: www.comune.acquasantaterme.ap.it. I partecipanti non riceveranno alcuna comunicazione in ordine alla conferma della prova ma sarà loro cura consultare il sito istituzionale dell’ente. La pubblicazione sul sito infatti avrà valore di notifica a tutti gli effetti di legge. I candidati potranno, comunque, informarsi anche telefonicamente chiamando la segreteria del Comune al n. 0763801262 int. 415.

Le prove scritte del concorso pubblico per esami a n. 1 posto di Istruttore Direttivo Tecnico si svolgeranno presso la sala consiliare del Comune di Acquasanta Terme – Piazza XX Settembre n. 12 secondo il seguente calendario:

1^ prova scritta: 10 maggio 2012 alle ore 9,00;
2^ prova scritta: 11 maggio 2012 alle ore 9,00.

Le prove consistono in due prove scritte, di cui una teorica ed una pratica, ed in una prova orale.
La prima prova scritta a contenuto teorico consisterà nello svolgimento di un elaborato scritto che potrà consistere in un tema oppure nello svolgimento di quesiti a risposta aperta sulle materie di esame. La seconda prova scritta a contenuto pratico consisterà nella predisposizione di un provvedimento/elaborato amministrativo/tecnico vertente sulle materie oggetto di esame. Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione di almeno 21/30.
La prova orale consisterà in un colloquio sulle materie di esame e si intende superata con una votazione di almeno 21/30. L'accertamento della conoscenza della lingua straniera e delle conoscenze informatiche avverrà in sede di prova orale; per le conoscenze informatiche l’accertamento avverrà anche con l'ausilio di un p.c. e consisterà nella verifica di elementi di informatica relativi all’uso di internet, posta elettronica, autocad e principali programmi di trattamento testi ed elaborazione dati. La relativa valutazione è parte integrante della votazione espressa per la prova orale.

 

Prima prova scritta
- Legislazione in materia di appalti di lavori, forniture e servizi pubblici (L’attività di programmazione, l’attività di progettazione, l’esecuzione dei lavori pubblici, la contabilità dei lavori, la direzione dei lavori, il collaudo).
- Legislazione in materia di edilizia pubblica e privata.
- Legislazione urbanistica nazionale e regionale, V.I.A. e V.A.S.
- Legislazione in materia di espropriazione per pubblica utilità.
- Legislazione sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, con particolare riferimento alla sicurezza sui cantieri.
- Legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia ambientale.
- Nozioni di Diritto Amministrativo.
- Ordinamento degli Enti Locali.
- Normativa in materia di documentazione amministrativa, procedimento amministrativo e diritto
- di accesso.
- Nozioni di Diritto Civile.
- Nozioni di Diritto Penale in riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.
- Nozioni inerenti la disciplina del pubblico impiego, con particolare riferimento ai dipendenti
- degli Enti Locali.
- Normativa in tema di tutela della riservatezza dei dati personali.

Seconda prova scritta
Redazione di un atto, elaborato e/o provvedimento tecnico/amministrativo su specifico argomento inerente le funzioni del posto messo a concorso di cui alle materie previste per la prima prova scritta.

Prova orale
Il colloquio verterà sulle materie delle prove scritte
Durante le prove di esame scritte non è permesso consultare testi di nessun tipo.
Il concorrente che contravviene alle disposizioni di cui al precedente comma o sia trovato in possesso, durante la prova, di appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualsiasi genere inerenti direttamente o indirettamente alle materie della prova, verrà escluso dal concorso. Le prove d’esame vengono espletate nel rispetto dell’art. 20 della legge n. 104/92, nonché in salvaguardia dei principi fondamentali in tema di non riconoscibilità degli elaborati.
L’elenco dei candidati ammessi alla prova orale, con l’indicazione del voto riportato in ciascuna delle prove scritte, verrà pubblicato all’Albo Pretorio on line del Comune e sul sito istituzionale dell’ente almeno venti giorni prima della prova orale. Dette pubblicazioni avranno valore di notifica sia per l’ammissione alle prove che per l’esclusione nei confronti di coloro che non saranno riportati nell’elenco. I candidati possono conoscere l’esito dell’ammissione alla prova orale anche telefonando all’Ufficio segreteria 0763801262 int. 415.
Non si darà corso a comunicazioni individuali ai candidati.
La graduatoria finale degli idonei sarà pubblicata all’Albo pretorio e sul sito internet del Comune.

La prova orale si svolgerà il 05 giugno 2012 alle ore 9,00 presso la sala consiliare del Comune di Acquasanta Terme – Piazza XX Settembre n. 12.

Eventuali modifiche al predetto calendario saranno pubblicati sul sito internet www.comune.acquasantaterme.ap.it. I partecipanti non riceveranno alcuna comunicazione in ordine a tali modifiche, ma sarà loro cura consultare il sito istituzionale dell’ente. I candidati sono tenuti a consultare il sito prima delle date di tutte le prove.
La mancata presenza dei candidati nell’ora e nel luogo indicato verrà considerata quale rinuncia.
La prova orale è pubblica e si svolgerà in un’aula di capienza idonea ad assicurare la partecipazione del pubblico. I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Art. 11 – Preferenze
Operano, in quanto applicabili, le norme del decreto legislativo 8 maggio 2001, n.215 e s.m.i. - art.18, comma 6 e comma 7 e art. 26 come integrato dall’art. 11 del Dlgs. n. 236/2003 e successivamente modificato dall’art. 1014 comma 3 e 4 e art. 678, comma 9 Dlgs. n. 66/2010 relative alla riserva dei posti in favore dei militari volontari delle tre Forze Armate congedati senza demerito, compresi gli ufficiali in ferma biennale o prolungata. Questa amministrazione ha cumulato le frazioni di posti da riservare ai sensi del citato articolo 18 del Dlgs. n. 215/2001 e pertanto il posto messo a concorso è prioritariamente riservato ai suddetti. Le modalità operative di applicazione della percentuale di riserva sono quelle previste dal comma 7 dell’articolo 18 del citato Dlgs. n. 215/2001.
In caso di parità di merito si applicheranno i criteri di preferenza di cui all’articolo 5 comma 4, del D.P.R. 9
maggio 1994 n.487 e successive modificazioni ed integrazioni.
A parità di merito e di titoli di preferenza, l’ulteriore preferenza è determinata :
 dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
 dall’aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
 dalla minore età.
L’omessa dichiarazione, nella domanda, dei suddetti titoli di precedenza (riserva) e di preferenza (a parità di punteggio) escluderà il candidato dal beneficio.

Art. 12 – Formazione graduatoria di merito ed assunzione
Ultimate le operazioni d’esame la Commissione di concorso formula un’unica graduatoria di merito secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato, con l’osservanza a parità di punti,delle preferenze di cui all’articolo 5 del D.P.R. n.487/1994 e s.m.i. e tenuto conto delle disposizioni di legge che prevedono riserve dei posti in favore di particolari categorie di cittadini ove previste e applicabili. La graduatoria del concorso approvata dall’organo competente, è immediatamente efficace. Sarà pubblicata all’Albo Pretorio on line dell’Ente per quindici giorni consecutivi.
La graduatoria è approvata con atto del Responsabile del Servizio Personale e pubblicata all’Albo Pretorio sul sito istituzionale dell’ente. Nessuna comunicazione verrà effettuata ai concorrenti in relazione all'esito da essi conseguito.
L’Amministrazione provvederà a comunicare al vincitore l’esito del concorso a mezzo lettera raccomandata A.R ovvero con altro idoneo mezzo di comunicazione, invitando lo stesso a sottoscrivere dichiarazione sostitutiva relativa al possesso dei requisiti generali previsti per l’accesso al pubblico impiego, e di quelli specifici in relazione al profilo professionale da rivestire.
Tali dichiarazioni saranno verificate nel rispetto della vigente normativa in materia.
Il candidato dichiarato vincitore sarà invitato a produrre, laddove l'Amministrazione non ritenga di accertare direttamente la sua idoneità fisica all'impiego, un certificato rilasciato da un medico provinciale o da un medico militare, ovvero dal medico dell’Ufficio di Medicina Legale dell’ASL territorialmente competente, dal quale risulti che è di sana e robusta costituzione fisica. Nel caso in cui lo stesso abbia qualsiasi imperfezione. questa dovrà essere specificatamente menzionata con dichiarazione che essa non menoma l’attitudine fisica all’impiego messo a concorso;
Sarà successivamente invitato a stipulare il contratto individuale di lavoro e ad assumere servizio nel termine assegnato dall’Amministrazione. Scaduto inutilmente il detto termine l’Amministrazione non darà luogo alla sottoscrizione del contratto.
La graduatoria concorsuale, una volta approvata, rimane efficace per il periodo previsto dalla normativa vigente per l’eventuale copertura dei posti che dovessero rendersi vacanti e disponibili successivamente all’indizione del concorso, fatta eccezione per i posti istituiti successivamente all’indizione del concorso stesso. Il posto che si dovesse rendere disponibile per rinuncia, decadenza o dimissioni del vincitore può essere conferito al candidato che segue l’ordine della graduatoria entro i termini di validità della graduatoria stessa.
La graduatoria, entro gli stessi termini di validità potrà essere utilizzata per assunzioni a tempo determinato presso l’ente, per la medesima categoria e medesimo profilo professionale.
L’Amministrazione può, per ragioni di interesse pubblico sopravvenuti da motivare, procedere alla non assunzione del vincitore. L’assunzione del vincitore è subordinata alle norme vigenti in materia di assunzione di personale negli enti locali al momento dell’utilizzazione della graduatoria di merito, ed alle disponibilità di bilancio. Non si procederà, pertanto, ad assunzione nel caso in cui, dopo l’espletamento del concorso, vengano emanate norme che impediscano l’assunzione di personale negli enti locali.
Agli aspiranti al posto non compete alcun indennizzo né rimborso di spesa per l’accesso al comune e per la permanenza sul posto e per l’espletamento della prova di esame. Non compete parimenti alcuna indennità o rimborso di spesa ai vincitori del concorso.

Art. 13 – Accesso agli atti della procedura
E’ consentito l’accesso a tutti gli atti della procedura concorsuale nel rispetto della normativa vigente e di quanto regolamentato da questo Ente in materia.
I verbali della Commissione Giudicatrice ed altra eventuale documentazione inerente i lavori della Commissione stessa, una volta approvati da parte dell’Amministrazione, possono costituire oggetto di richiesta di accesso da parte di coloro che vi hanno interesse per la tutela di posizioni giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, i quali possono prenderne visione ed ottenerne copia.
L’accesso agli elaborati dei candidati partecipanti al procedimento concorsuale , salvo che per gli elaborati del diretto interessato il quale può prenderne visione ed estrarne copia in qualsiasi momento del procedimento, per motivi di salvaguardia della riservatezza, è differito al momento successivo all’adozione formale del provvedimento di approvazione dei lavori della Commissione da parte dell’Amministrazione. I candidati, infatti, hanno diritto di accesso ai documenti e possono prendere visione ed ottenere copia anche degli elaborati degli altri candidati.
Le modalità ed i tempi di richiesta ed ottenimento dell’accesso, sono quelli stabiliti dalla normativa vigente in materia.

Art. 14 – Disposizioni finali
Il presente bando costituisce “lex specialis” del concorso, pertanto la partecipazione allo stesso comporta implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni ivi contenute. Per quanto non espressamente previsto dal presente bando si rinvia, in quanto applicabili, alle vigenti norme legislative, regolamentari e contrattuali nazionali, allo Statuto ed ai regolamenti del Comune di Acquasanta Terme.
Copia integrale del bando, fac-simile della domanda, informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti al Comune di Acquasanta Terme - Servizio Personale 0736/801262 int. 422-423-424, nei giorni lunedì/venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00: bando e modello di domanda sono reperibili sul sito internet del Comune di Acquasanta Terme www.comune.acquasantaterme.ap.it.
I dati comunicati dai concorrenti verranno utilizzati esclusivamente per le finalità istituzionali connessi alla presente procedura concorsuale. Ai sensi della legge 7 agosto 1990 n. 241 il responsabile del presente procedimento è il Dott. Pietro Fiscaletti – Responsabile del Servizio Personale Segretario Comunale .

Acquasanta Terme, lì 19/03/2012

Il Responsabile del Servizio Personale
(Dott. Pietro Fiscaletti)

 

 

 

 

 

 


INFORMATIVA PRIVACY
Art.13 DEL D.lgs.30 giugno 2003 n.196
Codice in materia di protezione dei dati personali
Ai sensi dell’art.13 del Codice in materia di dati personali si informa che il trattamento dei dati personali forniti è finalizzato unicamente alla corretta esecuzione dei compiti istituzionali nella materia del bando di concorso in oggetto ed avverrà presso il Comune di Acquasanta Terme,titolare del trattamento dati, Piazza XX Settembre n. 12 con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire dette finalità; i dati potranno essere comunicati o portati a conoscenza di responsabili ed incaricati di altri soggetti pubblici o incaricati di pubblico servizio che debbano partecipare al procedimento amministrativo, ed inoltre potranno essere sottoposti ad accesso da parte di coloro che sono portatori di un interesse ai sensi della legge n.241/1990. Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini della partecipazione al procedimento amministrativo. Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all’art.7 del citato codice ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione,se incompleti,erronei o raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste al Comune di Acquasanta Terme – Piazza XX Settembre 12 – 63095 Acquasanta Terme - Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Acquasanta Terme, nella persona del Sindaco pro-tempore. Responsabile del trattamento dei dati sono i funzionari preposti quali responsabili dei vari servizi dell’Ente,ognuno per quanto di competenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DELLA DOMANDA

COMUNE DI ACQUASANTA TERME
SERVIZIO PERSONALE
PIAZZA XX SETTEMBRE N. 12
63095 – ACQUASANTA TERME (AP)

Oggetto: domanda di ammissione al concorso pubblico per soli esami per la copertura di un posto a tempo pieno ed indeterminato di istruttore direttivo tecnico categoria D – posizione economica D1.

Il sottoscritto/ La sottoscritta _____________________________________________________
CHIEDE
di essere ammesso/a al concorso pubblico di cui sopra, ed al tal fine sotto la propria personale responsabilità:
DICHIARA
sotto la propria responsabilità ,ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute negli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000 n.445, e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art.76 del citato DPR in caso di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci , quanto segue:
a) di chiamarsi (cognome e nome)__________________________________________________________;
b) di essere nato/a a __________________________ il ________________ CF ______________________;
c) di essere residente nel Comune di ____________________________________________________ in via _____________________________ n. _____ CAP ___________ tel.: _______________;
d) di eleggere quale domicilio e recapito a cui far pervenire le comunicazioni relativa al concorso:
Via __________________________________ n. ______ C.A.P. __________ Tel: ______________ Città ___________________________ Prov._____ presso ____________________________________, PEC (personale) __________________________________________;
e) di essere cittadino/a italiano/a (ovvero del seguente stato della C.E.E.: ______________________ );
f) di godere dei diritti civili e politici;
g) di essere iscritto/a nelle liste elettorali del Comune di _____________________________ oppure:
di non essere iscritto/a nelle liste elettorali per il seguente motivo:_______________________________;
h) di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso, oppure:
- di avere subito le seguenti condanne penali _______________________________________________
- di avere i seguenti procedimenti penali in corso ____________________________________________
e di non essere stato/a dichiarato/a interdetto/a o sottoposto/a a misure che escludono la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
i) di non essere stato/a destituito/a dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensati dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause.
j) di essere in possesso del seguente titolo di studio:
______________________________________________________ conseguito nell’anno ____________
presso l’Università di ____________________________________. con la seguente votazione _______;
titolo di studio conseguito (barrare e completare ciò che interessa):
 in base all’ordinamento universitario previgente a quello introdotto dal D.M.509/1999
 in base all’ordinamento di cui al D.M.509/99 e pertanto laurea specialistica appartenente alla classe____________________
 in base all’ ordinamento di cui al D.M.270/04 e pertanto laurea magistrale appartenente alla classe____________________
in caso di equipollenza specificare gli estremi del provvedimento con apposita dichiarazione da allegare all’istanza di partecipazione;
k) di essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio professionale;
l) di voler sostenere la prova di lingua straniera in: _ inglese _ francese
m) di possedere idoneità psico-fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione.
n) di essere in possesso della patente di guida Cat. B,
o) di trovarsi nella seguente posizione nei riguardi degli obblighi di leva ____________________________ (solo per i candidati maschi);
p) di possedere (ove esistano) i seguenti titoli che, a norma di legge, diano diritto a precedenze o preferenze nella nomina: ________________________________________________________;
q) di appartenere ad una delle categorie, a cui applicarsi la riserva di cui all’art. 18, comma 6 del Dlgs. n.215/ 2001 in quanto ________________________________________________;
r) di chiedere, ai sensi dell’art. 20 della L. n. 104/92, (per eventuali portatori di handicap), la concessione dei seguenti ausili e tempi aggiuntivi ___________________________________________________;
s) di accettare senza riserve, avendone preso conoscenza, le norme e condizioni della presente selezione;
t) di essere a conoscenza del fatto che i dati forniti sono obbligatori ai fini della partecipazione alla presente procedura concorsuale e saranno utilizzati per tutti gli adempimenti connessi e che pertanto potranno essere raccolti,archiviati,registrati ed elaborati anche tramite supporti informatici nonché comunicati a tutto il personale dipendente del Comune coinvolto nel procedimento, ai componenti della Commissione giudicatrice e quant’altri soggetti pubblici o incaricati all’uopo che debbano partecipare al procedimento amministrativo, ed potranno essere sottoposti ad accesso da parte di coloro che sono portatori di un interesse ai sensi della legge n.241/1990;
u) di consentire il trattamento dei dati personali
v) di allegare la ricevuta comprovante l’avvenuto pagamento della tassa di selezione di € 10,00;
w) di allegare copia fotostatica non autenticata del documento di identità personale in corso di validità;
x) di allegare ____________________________________________________ (eventuale)
Data, _________________

Firma del Candidato
_______________________
La firma è obbligatoria pena la nullità della domanda.
Per domande via PEC è obbligatoria la firma digitale.

Allegati:
 ricevuta di versamento della tassa concorso;
 copia fotostatica del documento di identità personale;
 ___________________________________________
 ___________________________________________

 

 

Inserito il 01/04/2012 nella categoria lavoro

 

Tag : concorso  acquasanta terme  istruttore


Notizia letta 442458 volte

Leggi le altre news della categoria lavoro

 

Invia la info ad un amico

 


Tutte le news Home Page  

 

B&B Oasi Verde Teramo 328/7571555

CERCA PER PROVINCIA

Menu ricerche

 

 

 

 


LE PAROLE PIU' CERCATE OGGI SU GOOGLE :

 Scarpe, calzature, tacchificio

Calzature da UOMO , da DONNA , da BAMBINI

Concessionari auto Ancona ,

automobili usate Marche

 

 

 
 

  Nuova pagina 1

ULTIME AZIENDE INSERITE SETTORE PRODUZIONE

Brancorsini

Labirinto Cooperativa Sociale

Lucarini e Partners

Elisabet srl

AT METALLI SRL

A TLC SRL

Bikers sas di Frontoni

EVENTIQUE Silvia Carducci

B.L. COSTRUZIONI Srl

ATHENA NIKE

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

La Cantina del Mese

La cantina selezionata nel mese corrente e' Fattoria "Villa Ligi" di F.Tonelli .

Nella provincia di Pesaro Urbino e precisamente a Pergola in Via Zoccolanti 25/A, questa azienda conta importanti riconoscimenti a livello nazionale. La filosofia dell'azienda e'  "Crediamo profondamente nelle virtù di un vino, capace di raccontare con estrema sincerità le caratteristiche di un territorio. Vino è sinonimo di arte; arte come mezzo di comunicazione di tipicità e tradizione capace di far sognare e suscitare ricordi.

Questi valori ci accompagnano da tanto tempo, di generazione in generazione, in questo antico mestiere che per caratteristiche intrinseche non abbandoneremo mai. La nostra attività vitivinicola, oramai quasi centenaria, è contraddistinta da un attaccamento inscindibile alla tradizione ed in tempi ultimi all’innovazione, necessaria per ottenere il massimo, ricercando il perfetto equilibrio tra gusto e colore, tra bouquet e retrogusto.

La nostra realtà agricola percorre costantemente e ciclicamente ogni anno gli stessi eventi che puntualmente ci coinvolgono sensibilizzandoci ogni giorno di più verso il prodotto finale, il nostro vino, attraverso la passione per il territorio, la natura, le persone che ci accompagnano. E’ un processo che non richiede tempi lunghi né brevi, ma tempi naturali, quelli necessari per ottenere un lavoro ben fatto.

E’ con tale dedizione e passione che ci rivolgiamo a quanti condividono il nostro pensiero, il nostro vino, per condividere attimi unici ricavati da piccoli gesti come quello di sorseggiarlo in un calice."

- ..... LEGGI TUTTO

 

 

  menu generale | etc | ect

NavBar

Tutti i loghi e marchi della categoria sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori

HOMEAZIENDE  a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoHOTEL  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoRISTORANTI  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoAGRITURISMI a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro Urbino | PROFESSIONISTI  |  VINI e CANTINE | AGRITURISMI | CONCESSIONARIE AUTO A ANCONA | CONCESSIONARIE AUTO A ASCOLI PICENO | CONCESSIONARIE AUTO A FERMO | CONCESSIONARIE AUTO A MACERATA | CONCESSIONARIE AUTO A PESARO URBINOEVENTI | SCRIVI A PORTALE MARCHE