Oggi è il: 25/01/2021 - Sono le ore: 07:46:58 

  IN EVIDENZA

MENU PORTALE Menu ricerche

 

 

Le altre news - sezioni Eventi e Gastronomia

Pasquale De Antonis ai Musei Civici di Palazzo Mosca di Pesaro

 

Aperitif sur l'herbe a Urbino

 

Con il tempo: opere dagli Sessanta al Duemila presso la Sala del Capitano di Candelara

 

Enrico Rava apre la XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani

 

A Castelraimondo ventitreesima edizione dell'Infiorata Corpus Domini

 

CandelarArte caffe' 2015

 

A Pesaro Buongiorno Ceramica

 

A Treia si adottano i combattenti della Grande Guerra

 

Moni Ovadia, Michele Placido ed Erri de Luca e Nicky Nicolai a Recanati

 

A Jesi Bellezza - Mostra fotografica di Roberto Recanatesi

 

Luca Cognolato alle foglie d'oro di Pesaro per Adotta l'autore

 

Le nostre mani: il dialogo con la materia di Giancarlo Cesarini al castello di Candelara

 

Gherardo Cibo, dilettante di botanica e pittore di paesi ed altri appuntamenti a Pesaro

 

Percorso tra le pagine dei libri con Luigi Dal Cin

 

giornata internazionale Unesco del jazz a San Benedetto del Tronto

 

La linea gotica - 1944 - 2014 i ricordi di un bimbo di 12 anni di Terenzio Pedini

 

Letture a Palazzo Mosca, secondo appuntamento

 

Chiara Samugheo in mostra a Recanati

 

Paolo Gubinelli alla Palazzina Azzurra con Carte incise per Eugenio De Signoribus

 

Europe Direct Marche

 

 

I NUMERI DI PORTALEMARCHE

IL PORTALE DELLE AZIENDE DELLE MARCHE

Aziende

Professionisti

Ristorazione

Hotel Vini&Cantine

  Nuova pagina 1

2684

  OGGI SONO PRESENTI IN ARCHIVIO

2239

  Nuova pagina 1

1376

  Nuova pagina 1

781

cantine

89

Festival del saper vivere a Tolentino MC

FINO ALLA FINE, FESTIVAL DEL SAPER VIVERE 12, 13 E 14 OTTOBRE CASTELLO DELLA RANCIA

TANTI GLI OSPITI: UMBERTO CURI, SANDRO SPINSANTI, LUCIANO ORSI, LUCA VIOLINI, LUCIA BENDIA, ALINA MANCUSO, FABRIZIO OTTAVIUCCI E TANTI ALTRI

Per tre giorni, dal 12 al 14 ottobre, il Castello della Rancia di Tolentino ospita un percorso di riflessione e di formazione attorno a temi delicati come quelli del fine vita. Il progetto, unico in Italia, si apre proprio in occasione della Giornata Mondiale dell’Hospice e porta il Castello della Rancia all’attenzione internazionale con una diretta streaming che connetterà le Marche con il resto del mondo.

La manifestazione organizzata dal Comune di Tolentino, dall’Associazione Interdisciplinare Ponte Blu, dalla BibliHospice, Biblioteca Itinerante Hospice “Gianni Papetta” Onlus, dal GVHL Gruppo Volontari Hospice Loreto Onlus e dall’Area Vasta 3 Camerino è stata fortemente appoggiata anche dal Worldwide Palliative Care Alliance.

Con tema “Il respiro”, la tre giorni vuole essere uno spazio multisfaccettato dove si incontrano le arti e le scienze, il tutto per porre insieme due concetti tanto distanti quanto contigui, il saper vivere e il saper morire. Tanti gli ospiti chiamati ad intervenire. Dal filosofo Umberto Curi ai bioeticisti Sandro Spinsanti e Luciano Orsi, dagli attori Luca Violini, Lucia Bendia e Alina Mancuso, al compositore Fabrizio Ottaviucci.

E poi grande spazio è quello riservato alla formazione con il percorso formativo VELA nelle Marche ideato dalla FILE, Fondazione Italiana Leniterapia con tantissimi medici di fama nazionale e internazionale chiamati ad alternarsi sul palco e a dialogare tra loro. Articolato nelle due sessioni del sabato e del lunedì, conferirà 8 crediti formativi alle professioni ECM.

LA GIORNATA MONDIALE DELL’HOSPICE E LA DIRETTA STREAMING INTERNAZIONALE

Le associazioni Ponte Blu, BibliHospice Onlus, GVHL Onlus e l’Area Vasta 3 di Camerino, si sono unite per organizzare insieme questo festival che inizia il 12 ottobre con la Giornata Mondiale Hospice, evento promosso dalla Worldwide Palliative Care Alliance.

Il 12 ottobre tutto il mondo si unisce per realizzare un unico obiettivo. Portare alla conoscenza di quanti lo ignorano che esiste un altro modo per accostarsi al fine vita. Per la Giornata Mondiale Hospice 2013, migliaia di persone in oltre 70 paesi si riuniranno in più di 1.000 eventi per promuovere, incentivare e far conoscere la filosofia dell’Hospice e delle Cure Palliative.

Per l’occasione, unico in Italia, il Castello della Rancia sarà collegato via streaming internazionale alla rete di altri eventi che si svolgeranno in ogni angolo del globo.

IL TEMA E IL LOGO

Tematica dell’edizione 2013 è “Il respiro” considerato non soltanto come manifestazione fisica individuale ma anche come metafora della vita. Dal termine sanscrito Ātman, che indica essenza o soffio vitale e trae il suo significato dalle radici an (respirare), at (andare) e va (soffiare) la riflessione spazierà sino ad avvolgere anche l’etimologia greca che alla parola Pneuma, riconosce due significati, respiro e anima.

In linea con il tema, anche la scelta grafica del logo del festival realizzato dall’artista Paolo Buatti. Due punti posti l’uno sull’altro e, a seguire, due barrette verticali parallele. Un simbolo familiare per chi sa leggere la musica. Se infatti sul pentagramma le due linee indicano la conclusione di una composizione musicale, i due punti invitano il musicista a ritornare all’inizio. Un panta rei che obbliga a riconsiderare i concetti di inizio e fine.

A sottolineare ulteriormente il tema del respiro è invece il simbolo grafico che prende il posto della “i” di “respiro” e che, ancora una volta, attinge alla partitura musicale nella simbologia propria del respiro in musica.

LA FILOSOFIA, LA BIOETICA, LA RECITAZIONE E LE SCIENZE MEDICHE

Il tema del fine vita, nella specifica declinazione “Il respiro”, apre il pensiero alle più disparate problematiche oggetto dell’elaborazione multidisciplinare che il festival tenta di mettere in atto.

Sabato 12 si apre con un focus di stampo filosofico con due personalità di incredibile appeal intellettuale. Alle 16 del sabato ben tre le lectio magistralis che vedranno sul palco uno dopo l’altro, il filosofo Umberto Curi e i bioeticisti Sandro Spinsanti e Luciano Orsi.

Alla riflessione filosofica si somma poi quella riservata alla recitazione e alle virtù attoriali. Da Luca Violini che alle 15 racconterà “L’ultimo respiro nello specchio della letteratura” a Lucia Bendia e Alina Mancuso che alle 21.30 leggeranno alcuni pensieri di parenti di pazienti appena scomparsi.

Oltre al sabato con la relazione della pneumologa e allergologa Dagmar Rinnenburger e i numerosi medici marchigiani, anche la domenica e il lunedì, grande spazio sarà riservato alle personalità della medicina. La maratona di formazione del lunedì porterà sul palco del Castello numerosissimi luminari della medicina. Dal geriatra Lorenzo Boncinelli, al dottor Alessandro Bussotti, passando per il palliativista Massimo Piazza e numerosissimi altri.

MOSTRE, CONCERTI, FORMAZIONE

La tre giorni si articola secondo tipologie di riflessione diverse ma che divengono strumenti idonei a esaminare le problematiche da tante prospettive differenti: gli incontri di formazione, le mostre e le performance, i laboratori, i concerti.

LA FORMAZIONE

Tassello di sostanziale importanza è infatti quello riservato alla formazione.

Il festival si apre e si chiude con il percorso formativo VELA nelle Marche ideato dalla FILE, Fondazione Italiana Leniterapia. Il progetto si sviluppa in due sessioni, il sabato e il lunedì, e si pone come obiettivo quello di migliorare l’assistenza alle persone anziane affette da demenza in stadio avanzato e terminale mettendo in contatto il personale che opera nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (R.S.A.) con le cure palliative, le loro prassi, gli strumenti terapeutici e la cultura che li ispira. Nelle due tappe del sabato e del lunedì si terranno una serie di incontri di formazione per le professioni ECM (medici, MMG, infermieri, fisioterapisti, psicologi, educatori) che culmineranno con il conferimenti di 8 crediti formativi per quanti supereranno il test di valutazione finale. Al personale OSS, agli animatori e ad altre figure professionali attinenti, verrà rilasciato invece un attestato di presenza.

LE MOSTRE E LE PERFORMANCE

Grande spazio è quello che il festival riserva alle arti visive. Due le mostre allestite al castello.

Momento finale dell’omonimo concorso curato da Giuliano Mosca, “Ātman - soffio primordiale, respiro, anima” intende segnare un percorso di riflessione attraverso il mezzo fotografico, sul tema del respiro.

Una cinquantina di scatti per toccare il tema da una molteplicità di punti di vista affidando allo spazio dell’inquadratura la capacità di raccontare quel primo dono che dalla nascita ci accompagna fino agli ultimi istanti di vita.

La mostra fotografica Cicely Saunders, a cura della Fondazione Floriani di Milano, giunge a Tolentino dopo un lungo viaggio per tappe che dal 2006 la porta in giro per lo stivale. Realizzata con la collaborazione del Professor David Clark, Direttore dell’ International Observatory on End of Life Care della Lancaster University, e grazie al contributo di Mundipharma Pharmaceuticals Srl, la mostra itinerante dedicata alla vita personale e professionale di Dame Cicely Saunders arriva al Castello della Rancia per diffondere una parte fondamentale della storia del moderno movimento hospice e delle cure palliative.

Due invece i momenti performativi che, ogni giorni, contempleranno le arti della poesia, della pittura digitale e della scultura. Con Art over Art l’artista Roberto Scalvini interpreta il tocco del pennello come tracciato su un display. L’arte supera il suo statuto originario e incontra le più moderne tecnologie. L’arte per l’arte si fa strumento di riqualificazione degli ambienti. Quegli stessi ambienti che spesso diventano casa dell’ammalato e influiscono sulla sua visione di campo e del suo intorno.

La riflessione plasma l’elemento fisico e si fa lirismo con Materia e pensiero. Dalla creta al verso, una performance di scultura e poesia a cura di Sergio Baldoni e Marina Baldoni.

I LABORATORI

Ben quattro i laboratori attivati per il festival. Di tema musicale e focalizzati sulla questione del respiro, la Masterclass di flauto tenuta dal Maestro Fabio Angelo Colajanni, concertista della Banda dell’Esercito Italiano e musicista di fama nazionale, in partenza già dal sabato, e il laboratorio di percussioni La mano battente con i Maestri Davide Eusebi e Riccardo Angelini, in avvio la domenica.

Focalizzati invece sull’immagine e sulla sua formazione in quanto esemplificazione emozionale, il Laboratorio di Arte Terapia curato dallo psiconcologo e arte terapeuta Roberto Calosi e il laboratorio di manipolazione digitale dell’immagine tenuto da Giuliano Mosca e Massimo Angelucci Cominazzini “L’immagine in mano”.

I CONCERTI

Ogni giornata, dal sabato al lunedì, si conclude con un concerto come a voler sottolineare ancora una volta l’importanza della musica all’interno della kermesse.

Sabato sera alle 21.30 sarà la volta della performance musicale del compositore Fabrizio Ottaviucci, una delle più interessanti firme della composizione musicale contemporanea che, nella sua carriera, ha collaborato con partner prestigiosi quali Stefano Scodanibbio, Mike Svoboda, Terry Riley e numerosi altri.

La serata di domenica 13 sarà invece dedicata alle eccellenze musicali emergenti, quelle delle scuole con un concerto che vedrà assieme sul palco gli allievi dell’area musicale dell’Istituto Comprensivo Don Bosco e quelli dell’Istituto Musicale “Nicola Vaccaj” di Tolentino.

A chiudere il festival lunedì 14 dalle 18.30 in poi si esibiranno sul palco dell’Auditorium due corali: l’Equi Voci di Urbisaglia e la Corale Polifonica Vox Phoenix.
Autore: Ufficio Stampa Comune Tolentino MC

Inserito il 09/10/2013 nella categoria Informazione

 

Tag : Tolentino  Giornata Mondiale dell'Hospice  Castello della Rancia


Notizia letta 442855 volte

Leggi le altre news della categoria Informazione

 

Invia la info ad un amico

 


Tutte le news Home Page  

 

B&B Oasi Verde Teramo 328/7571555

CERCA PER PROVINCIA

Menu ricerche

 

 

 

 


LE PAROLE PIU' CERCATE OGGI SU GOOGLE :

 Scarpe, calzature, tacchificio

Calzature da UOMO , da DONNA , da BAMBINI

Concessionari auto Ancona ,

automobili usate Marche

 

 

 
 

  Nuova pagina 1

ULTIME AZIENDE INSERITE SETTORE PRODUZIONE

Brancorsini

Labirinto Cooperativa Sociale

Lucarini e Partners

Elisabet srl

AT METALLI SRL

A TLC SRL

Bikers sas di Frontoni

EVENTIQUE Silvia Carducci

B.L. COSTRUZIONI Srl

ATHENA NIKE

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

La Cantina del Mese

La cantina selezionata nel mese corrente e' Fattoria "Villa Ligi" di F.Tonelli .

Nella provincia di Pesaro Urbino e precisamente a Pergola in Via Zoccolanti 25/A, questa azienda conta importanti riconoscimenti a livello nazionale. La filosofia dell'azienda e'  "Crediamo profondamente nelle virtù di un vino, capace di raccontare con estrema sincerità le caratteristiche di un territorio. Vino è sinonimo di arte; arte come mezzo di comunicazione di tipicità e tradizione capace di far sognare e suscitare ricordi.

Questi valori ci accompagnano da tanto tempo, di generazione in generazione, in questo antico mestiere che per caratteristiche intrinseche non abbandoneremo mai. La nostra attività vitivinicola, oramai quasi centenaria, è contraddistinta da un attaccamento inscindibile alla tradizione ed in tempi ultimi all’innovazione, necessaria per ottenere il massimo, ricercando il perfetto equilibrio tra gusto e colore, tra bouquet e retrogusto.

La nostra realtà agricola percorre costantemente e ciclicamente ogni anno gli stessi eventi che puntualmente ci coinvolgono sensibilizzandoci ogni giorno di più verso il prodotto finale, il nostro vino, attraverso la passione per il territorio, la natura, le persone che ci accompagnano. E’ un processo che non richiede tempi lunghi né brevi, ma tempi naturali, quelli necessari per ottenere un lavoro ben fatto.

E’ con tale dedizione e passione che ci rivolgiamo a quanti condividono il nostro pensiero, il nostro vino, per condividere attimi unici ricavati da piccoli gesti come quello di sorseggiarlo in un calice."

- ..... LEGGI TUTTO

 

 

  menu generale | etc | ect

NavBar

Tutti i loghi e marchi della categoria sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori

HOMEAZIENDE  a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoHOTEL  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoRISTORANTI  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoAGRITURISMI a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro Urbino | PROFESSIONISTI  |  VINI e CANTINE | AGRITURISMI | CONCESSIONARIE AUTO A ANCONA | CONCESSIONARIE AUTO A ASCOLI PICENO | CONCESSIONARIE AUTO A FERMO | CONCESSIONARIE AUTO A MACERATA | CONCESSIONARIE AUTO A PESARO URBINOEVENTI | SCRIVI A PORTALE MARCHE