Oggi è il: 02/03/2021 - Sono le ore: 08:10:03 

  IN EVIDENZA

MENU PORTALE Menu ricerche

 

 

Le altre news - sezioni Eventi e Gastronomia

Pasquale De Antonis ai Musei Civici di Palazzo Mosca di Pesaro

 

Aperitif sur l'herbe a Urbino

 

Con il tempo: opere dagli Sessanta al Duemila presso la Sala del Capitano di Candelara

 

Enrico Rava apre la XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani

 

A Castelraimondo ventitreesima edizione dell'Infiorata Corpus Domini

 

CandelarArte caffe' 2015

 

A Pesaro Buongiorno Ceramica

 

A Treia si adottano i combattenti della Grande Guerra

 

Moni Ovadia, Michele Placido ed Erri de Luca e Nicky Nicolai a Recanati

 

A Jesi Bellezza - Mostra fotografica di Roberto Recanatesi

 

Luca Cognolato alle foglie d'oro di Pesaro per Adotta l'autore

 

Le nostre mani: il dialogo con la materia di Giancarlo Cesarini al castello di Candelara

 

Gherardo Cibo, dilettante di botanica e pittore di paesi ed altri appuntamenti a Pesaro

 

Percorso tra le pagine dei libri con Luigi Dal Cin

 

giornata internazionale Unesco del jazz a San Benedetto del Tronto

 

La linea gotica - 1944 - 2014 i ricordi di un bimbo di 12 anni di Terenzio Pedini

 

Letture a Palazzo Mosca, secondo appuntamento

 

Chiara Samugheo in mostra a Recanati

 

Paolo Gubinelli alla Palazzina Azzurra con Carte incise per Eugenio De Signoribus

 

Europe Direct Marche

 

 

I NUMERI DI PORTALEMARCHE

IL PORTALE DELLE AZIENDE DELLE MARCHE

Aziende

Professionisti

Ristorazione

Hotel Vini&Cantine

  Nuova pagina 1

2684

  OGGI SONO PRESENTI IN ARCHIVIO

2239

  Nuova pagina 1

1376

  Nuova pagina 1

781

cantine

89

Il Premio Volponi e la narrazione civile del presente

Premio VolponiE' partito il 16 novembre la VII Edizionedel Premio nazionale “Paolo Volponi” dedicato alla letteratura d’impegno civile, una manifestazione unica nel suo genere nel panorama nazionale.

Sostenuta fortemente dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Fermo, dalla Regione Marche, Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, Camera di Commercio, e da una serie di Comuni (Altidona, Fermo, Monte Urano, Monte Vidon Corrado, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare e Urbino), oltre che da una serie di associazioni culturali radicate sul territorio, da quest’anno la rassegna ha anche il sostegno della CGIL nazionale, che partecipa anche con la sua casa editrice Ediesse e il Mese di Rassegna sindacale, e della Coop Adriatica.

Il ricco programma prevede una serie di iniziative contestuali che spaziano dal teatro, al cinema, alla storia e, naturalmente, fa della letteratura momento principale di incontro, riflessione e dibattito.

“Per l’edizione 2010 - afferma lo scrittore Angelo Ferracuti - insieme ad Enrico Capodaglio abbiamo deciso di allargare la giuria tecnica a Massimo Raffaeli ed Emanuele Zinato, curatori delle opere di Volponi da Einaudi, e di stendere un programma capace di crescere nel tempo, spaziando tra le più disparate forme d’arte: dalle mostre al teatro, dalla musica al cinema. Riteniamo, infatti, che il Premio possa e debba diventare un patrimonio di tutta la regione anche attraverso una multidisciplinarietà che si traduca in valore aggiunto, accanto a riflessioni di profilo più strettamente letterario.”

Il Premio Volponi rappresenta un’autentica eccellenza culturale - dichiara l’Assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Buondonno - e proprio per questa ragione sin dallo scorso anno l’Amministrazione provinciale di Fermo sta lavorando in un’ottica di pieno coinvolgimento del territorio, delle scuole e dell’Università. Volponi, nel corso della sua straordinaria vita, ha scelto di confrontarsi con le problematicità e le contraddizioni della nostra società, assumendosi quella responsabilità culturale che ogni scrittore o artista, soprattutto in una fase complessa come quella attuale, dovrebbe avere il coraggio di fare. E’ un esempio di quanto sia fondamentale il ruolo degli intellettuali e di una narrazione civile del presente.”

“Alla giura tecnica, all’Assessore Buondonno, alle Istituzioni e a tutto lo staff di persone coinvolte nel progetto - sottolinea il Presidente Fabrizio Cesetti - va il mio ringraziamento per il grande lavoro sviluppato in questi mesi. La Provincia di Fermo ha fatto della cultura un baluardo delle propria attività amministrativa e progettuale, ed il riscontro ottenuto dalle numerose iniziative poste in essere è lì a testimoniarlo. Il Premio letterario che ci accingiamo ad inaugurare garantirà anche una grande visibilità al nostro territorio, grazie all’attenzione dei media nazionali, della collaborazione con CGIL e Coop Adriatica, ma soprattutto per ad un’apertura a 360 gradi verso l’intera comunità regionale, a partire dalla sinergia avviata con il Comune di Urbino.”

“Il ricco quadro d’iniziative che si è andato sviluppando attorno al premio intitolato a Paolo Volponi, scrittore e poeta di fortissimo impegno sociale e civile - ribadisce l’Assessore regionale alla Cultura Pietro Marcolini -, ne fa un progetto di assoluto rilievo che, in quanto tale, nel 2010 per la prima volta può anche contare sul diretto sostegno regionale.

Valorizzare la produzione letteraria - e in un certo senso le creatività e la cultura in genere - come promotori di impegno civile e fattori di sviluppo sociale sono funzioni su cui il governo del territorio non deve venir meno, perché ciò che è in ballo è lo sviluppo complessivo, sul lungo periodo, di una collettività. Forte è l’impegno del governo regionale in questa direzione, tanto che, in un quadro di forti tagli statali e di contrazione delle risorse, la cultura, nel suo essere strumento trasversale di sviluppo sociale ed economico, è individuata come una delle quattro priorità su cui costruire il bilancio e le politiche per il 2011.”

Tra gli appuntamenti più rilevanti, la presenza di Ascanio Celestini, vincitore dell’ultima edizione con il libro “Lotta di Classe”, pubblicato da Einaudi, che torna al Premio giovedì 18 novembre per presentare il suo film “La pecora nera” (Sala degli Artisti, ore 18) e a Monte Urano (Cine-Teatro Arlecchino, ore 21) va in scena con il monologo teatrale “Racconti”.

Un altro appuntamento da non perdere, curato dall’Associazione Belvedere, si terrà nel Centro storico di Altidona il sabato 20 novembre alle 17, con l’apertura della mostra fotografica di Uliano Lucas, “Le forme del lavoro”, composta da cinquanta immagini di un autore da trent’anni attento osservatore delle realtà del lavoro del nostro paese. Si va dalla rigida divisione fra fabbrica e mondo impiegatizio degli anni ’70, all’espansione del terziario e la new economy della comunicazione, le piccole imprese a tecnologia avanzata e la poliedrica realtà delle nuove professioni di quest’ultimo decennio, in un costante alternarsi di passato e presente. Dopo l’inaugurazione seguirà un incontro con Mario Dondero e il Segretario della CGIL Marche Gianni Venturi.

Dopo una fitta programmazione di altri appuntamenti (le presentazioni dei libri di Antonio Tricomi e di Lorenzo Pavolini, il monologo teatrale dell’attrice Maria Antonia Fama sul precariato, la conferenza di Annalinda Pasquali e Daniela Simoni su Volponi conoscitore d’arte) venerdì 26 novembre a Fermo, presso la Sala Multimediale, verrà presentata l’antologia “Permesso di soggiorno - gli scrittori stranieri raccontano l’Italia”, pubblicata dalle Ediesse e data in omaggio agli oltre duemila delegati dell’ultimo Congresso nazionale della CGIL. Oltre al curatore Angelo Ferracuti, saranno presenti Giuseppe Casadio Presidente Associazione Centenario CGIL, Tarcisio Tarquini Presidente Edit Coop, gli scrittori Adrian Bravi e Cheik Tidiane Gaye.

La manifestazione si concluderà sabato 27 novembre al Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio, con inizio alle ore 21, nel corso di una serata condotta da Giovanna Zucconi, che forse molti ricorderanno per Barnum, fatta in coppia con Baricco, Che tempo che fa, e il programma di Rai 3 Gargantua. Lì una giuria popolare composta da lettori e studenti, sceglierà il Super-Vincitore tra i libri di Nicola Lagioia, Riportando tutto a casa (Einaudi), Sebastiano Nata, Il valore dei giorni (Feltrinelli), Laura Pugno, Quando verrai (Minimum fax). Mentre il premio Lettere e Arti, alla carriera, quest’anno andrà a Francesco Tullio Altan, leggendario genio della matita, disegnatore e autore di fumetti, storica firma de L’Espresso, La Repubblica, Linus, e padre di Cipputi e della Pimpa, inquieto e cinico fustigatore dei costumi italiani. Mentre quello dedicato al mondo dell’imprenditoria, “Cultura e impresa”, verrà assegnato ad Alvaro Cesaroni della Sigma, da sempre impegnato nel sociale, già Presidente dell’Unione Industriali del Fermano, che visse l’esperienza olivettiana proprio dopo che lo scrittore Paolo Volponi lo assunse nell’azienda di Ivrea.

 

INFO: tel. 333.6331721 - premiovolponifermo@gmail.com - www.provincia.fm.it

Inserito il 26/11/2010 nella categoria Eventi

 

Tag : Premio Volponi  Fermo   


Notizia letta 445110 volte

Leggi le altre news della categoria Eventi

 

Invia la info ad un amico

 


Tutte le news Home Page  

 

B&B Oasi Verde Teramo 328/7571555

CERCA PER PROVINCIA

Menu ricerche

 

 

 

 


LE PAROLE PIU' CERCATE OGGI SU GOOGLE :

 Scarpe, calzature, tacchificio

Calzature da UOMO , da DONNA , da BAMBINI

Concessionari auto Ancona ,

automobili usate Marche

 

 

 
 

  Nuova pagina 1

ULTIME AZIENDE INSERITE SETTORE PRODUZIONE

Brancorsini

Labirinto Cooperativa Sociale

Lucarini e Partners

Elisabet srl

AT METALLI SRL

A TLC SRL

Bikers sas di Frontoni

EVENTIQUE Silvia Carducci

B.L. COSTRUZIONI Srl

ATHENA NIKE

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

La Cantina del Mese

La cantina selezionata nel mese corrente e' Fattoria "Villa Ligi" di F.Tonelli .

Nella provincia di Pesaro Urbino e precisamente a Pergola in Via Zoccolanti 25/A, questa azienda conta importanti riconoscimenti a livello nazionale. La filosofia dell'azienda e'  "Crediamo profondamente nelle virtù di un vino, capace di raccontare con estrema sincerità le caratteristiche di un territorio. Vino è sinonimo di arte; arte come mezzo di comunicazione di tipicità e tradizione capace di far sognare e suscitare ricordi.

Questi valori ci accompagnano da tanto tempo, di generazione in generazione, in questo antico mestiere che per caratteristiche intrinseche non abbandoneremo mai. La nostra attività vitivinicola, oramai quasi centenaria, è contraddistinta da un attaccamento inscindibile alla tradizione ed in tempi ultimi all’innovazione, necessaria per ottenere il massimo, ricercando il perfetto equilibrio tra gusto e colore, tra bouquet e retrogusto.

La nostra realtà agricola percorre costantemente e ciclicamente ogni anno gli stessi eventi che puntualmente ci coinvolgono sensibilizzandoci ogni giorno di più verso il prodotto finale, il nostro vino, attraverso la passione per il territorio, la natura, le persone che ci accompagnano. E’ un processo che non richiede tempi lunghi né brevi, ma tempi naturali, quelli necessari per ottenere un lavoro ben fatto.

E’ con tale dedizione e passione che ci rivolgiamo a quanti condividono il nostro pensiero, il nostro vino, per condividere attimi unici ricavati da piccoli gesti come quello di sorseggiarlo in un calice."

- ..... LEGGI TUTTO

 

 

  menu generale | etc | ect

NavBar

Tutti i loghi e marchi della categoria sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori

HOMEAZIENDE  a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoHOTEL  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoRISTORANTI  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoAGRITURISMI a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro Urbino | PROFESSIONISTI  |  VINI e CANTINE | AGRITURISMI | CONCESSIONARIE AUTO A ANCONA | CONCESSIONARIE AUTO A ASCOLI PICENO | CONCESSIONARIE AUTO A FERMO | CONCESSIONARIE AUTO A MACERATA | CONCESSIONARIE AUTO A PESARO URBINOEVENTI | SCRIVI A PORTALE MARCHE