Oggi è il: 02/03/2021 - Sono le ore: 08:15:26 

  IN EVIDENZA

MENU PORTALE Menu ricerche

 

 

Le altre news - sezioni Eventi e Gastronomia

Pasquale De Antonis ai Musei Civici di Palazzo Mosca di Pesaro

 

Aperitif sur l'herbe a Urbino

 

Con il tempo: opere dagli Sessanta al Duemila presso la Sala del Capitano di Candelara

 

Enrico Rava apre la XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani

 

A Castelraimondo ventitreesima edizione dell'Infiorata Corpus Domini

 

CandelarArte caffe' 2015

 

A Pesaro Buongiorno Ceramica

 

A Treia si adottano i combattenti della Grande Guerra

 

Moni Ovadia, Michele Placido ed Erri de Luca e Nicky Nicolai a Recanati

 

A Jesi Bellezza - Mostra fotografica di Roberto Recanatesi

 

Luca Cognolato alle foglie d'oro di Pesaro per Adotta l'autore

 

Le nostre mani: il dialogo con la materia di Giancarlo Cesarini al castello di Candelara

 

Gherardo Cibo, dilettante di botanica e pittore di paesi ed altri appuntamenti a Pesaro

 

Percorso tra le pagine dei libri con Luigi Dal Cin

 

giornata internazionale Unesco del jazz a San Benedetto del Tronto

 

La linea gotica - 1944 - 2014 i ricordi di un bimbo di 12 anni di Terenzio Pedini

 

Letture a Palazzo Mosca, secondo appuntamento

 

Chiara Samugheo in mostra a Recanati

 

Paolo Gubinelli alla Palazzina Azzurra con Carte incise per Eugenio De Signoribus

 

Europe Direct Marche

 

 

I NUMERI DI PORTALEMARCHE

IL PORTALE DELLE AZIENDE DELLE MARCHE

Aziende

Professionisti

Ristorazione

Hotel Vini&Cantine

  Nuova pagina 1

2684

  OGGI SONO PRESENTI IN ARCHIVIO

2239

  Nuova pagina 1

1376

  Nuova pagina 1

781

cantine

89

Maternita+di+Nicoletta-Canazza

Amore, maternità e carriera alle soglie degli anta
maternitàNicoletta Canazza
La madre distratta
Edizioni Clandestine
Pagine: 208
Euro: 14,00

Oggi, una donna di 40 anni senza figli – o che proprio non ci pensa a metterli al mondo – e che non si interessa nemmeno a quelli degli altri, è una donna fuori dal coro, bizzarra, stonata.
Eppure non tutte le donne nascono con il desiderio prepotente e innato di diventare mamme. C’è chi preferisce la carriera alle responsabilità di genitrice, chi soffre di sterilità idiopatica e chi ritiene necessario posticipare la maternità a un momento più opportuno, con il rischio, magari, di rinunciarci del tutto.

Èil caso della protagonista del libro La madre distratta, uscito fresco di stampa dai tipi di Edizioni Clandestine. Una storia vera, ma non autobiografica.
Una storia di una donna come tante.
La giornalista Nicoletta Casazza – 40 anni, senza figli – ha raccolto nel tempo diverse ma reali testimonianze, fondendole in un unico racconto. Ne viene fuori il gravoso percorso di una quarantenne combattuta tra la necessità di assecondare il sogno ossessivo del suo compagno di avere un bambino e il turbamento che tale eventualità le suscita. Una donna contrastata tra l’angoscia del limite biologico procreativo del suo corpo e la mente fredda, distratta, lontana dal pianeta infanzia («Come sopporterò la responsabilità di un’altra vita se già seguo così maldestramente la mia?»).
Dubbi, speranze, incertezze portano tuttavia alla resa: l’idea della maternità viene accettata. Ma il bambino non arriva. Il corpo non reagisce. «Nel momento in cui hai deciso che vuoi un figlio e non lo ottieni, ogni altra donna che ci riesce ti porta via un po’ di vita.»
E allora inizia un calvario fatto di estenuanti analisi, visite, manipolazioni, procedure e attese, medici insensibili e grigi ambulatori. Perché, per amore del proprio uomo, si fa anche questo: perdere pian piano il possesso del proprio corpo per farlo diventare proprietà di tutti.
«Il punto è che lei ormai ha quasi 40 anni.»
Durante il ciclo spossante di Fivet (Fecondazione In Vitro ed Embryo Transfer), la protagonista incontra una serie di donne convinte, motivate e coraggiose, incuranti della burocrazia, del dolore e dei fallimenti che incontrano. Donne decise a proseguire, costi quel che costi. Ma lei è diversa. Alla determinazione delle sue compagne di viaggio corrisponde una sempre maggiore insicurezza e paura.
«Dovresti provarci finché sei in tempo. Te ne pentirai.», diventa la consueta tiritera che le propinano. Ma perché non prendere tempo,  invece? Perché ostinarsi a cercare una gravidanza solo per conformarsi agli altri?

Un libro che invita a riflettere sul tradizionale concetto di famiglia e di femminilità, che non fa necessariamente rima con maternità. Perché se, stando alla società, una casa è vuota e triste quando non vi abita alcun figlio, per una donna guardarsi allo specchio e osservare  un’immagine sbiadita e ferita è ancora più sconfortante.

Edizioni Clandestine Via Baracchini, 182/a - 54100 Marina di Massa Tel. 0585 784698
info@edizioniclandestine.com www.edizioniclandestine.com
Per informazioni:
Giro di Parole – divisione di Metaphor Tel. 02 30910986 - info@girodiparole.it

Inserito il 8/12/2010 nella categoria Libri

 

Tag : Nicoletta Canazza  Maternita  girodiparole


Notizia letta 445112 volte

Leggi le altre news della categoria Libri

 

Invia la info ad un amico

 


Tutte le news Home Page  

 

B&B Oasi Verde Teramo 328/7571555

CERCA PER PROVINCIA

Menu ricerche

 

 

 

 


LE PAROLE PIU' CERCATE OGGI SU GOOGLE :

 Scarpe, calzature, tacchificio

Calzature da UOMO , da DONNA , da BAMBINI

Concessionari auto Ancona ,

automobili usate Marche

 

 

 
 

  Nuova pagina 1

ULTIME AZIENDE INSERITE SETTORE PRODUZIONE

Brancorsini

Labirinto Cooperativa Sociale

Lucarini e Partners

Elisabet srl

AT METALLI SRL

A TLC SRL

Bikers sas di Frontoni

EVENTIQUE Silvia Carducci

B.L. COSTRUZIONI Srl

ATHENA NIKE

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

  Nuova pagina 1

La Cantina del Mese

La cantina selezionata nel mese corrente e' Fattoria "Villa Ligi" di F.Tonelli .

Nella provincia di Pesaro Urbino e precisamente a Pergola in Via Zoccolanti 25/A, questa azienda conta importanti riconoscimenti a livello nazionale. La filosofia dell'azienda e'  "Crediamo profondamente nelle virtù di un vino, capace di raccontare con estrema sincerità le caratteristiche di un territorio. Vino è sinonimo di arte; arte come mezzo di comunicazione di tipicità e tradizione capace di far sognare e suscitare ricordi.

Questi valori ci accompagnano da tanto tempo, di generazione in generazione, in questo antico mestiere che per caratteristiche intrinseche non abbandoneremo mai. La nostra attività vitivinicola, oramai quasi centenaria, è contraddistinta da un attaccamento inscindibile alla tradizione ed in tempi ultimi all’innovazione, necessaria per ottenere il massimo, ricercando il perfetto equilibrio tra gusto e colore, tra bouquet e retrogusto.

La nostra realtà agricola percorre costantemente e ciclicamente ogni anno gli stessi eventi che puntualmente ci coinvolgono sensibilizzandoci ogni giorno di più verso il prodotto finale, il nostro vino, attraverso la passione per il territorio, la natura, le persone che ci accompagnano. E’ un processo che non richiede tempi lunghi né brevi, ma tempi naturali, quelli necessari per ottenere un lavoro ben fatto.

E’ con tale dedizione e passione che ci rivolgiamo a quanti condividono il nostro pensiero, il nostro vino, per condividere attimi unici ricavati da piccoli gesti come quello di sorseggiarlo in un calice."

- ..... LEGGI TUTTO

 

 

  menu generale | etc | ect

NavBar

Tutti i loghi e marchi della categoria sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori

HOMEAZIENDE  a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoHOTEL  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoRISTORANTI  a  Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro UrbinoAGRITURISMI a Ancona - Ascoli Piceno - Fermo - Macerata - Pesaro Urbino | PROFESSIONISTI  |  VINI e CANTINE | AGRITURISMI | CONCESSIONARIE AUTO A ANCONA | CONCESSIONARIE AUTO A ASCOLI PICENO | CONCESSIONARIE AUTO A FERMO | CONCESSIONARIE AUTO A MACERATA | CONCESSIONARIE AUTO A PESARO URBINOEVENTI | SCRIVI A PORTALE MARCHE